Borsa: Asia in ordine sparso, preoccupa Covid, Tokyo +0,01%

Variante indiana frena Mumbai, balzo esportazioni giapponesi

(ANSA) - MILANO, 19 APR - Borse in ordine sparso in Asia e Pacifico, frenate dalle crescenti preoccupazioni per i nuovi contagi da Covid 19, saliti nel mondo oltre i 5,2 milioni di unità la scorsa settimana e con lo spettro della variante indiana. Una spia rossa che ha azzerato il balzo segnato dalle esportazioni giapponesi in marzo (+16,1%) ben al di sopra delle aspettative (+11,6%). Ha ridotto il calo all'1,3% invece la produzione industriale in febbraio.
    Poco mosse Tokyo (+0,01%) Seul (+0,11%) e Sidney (+0,03%).
    Più vivaci Shanghai (+1,27%) e Taiwan (+0,61%). Ancora aperte Hong Kong (+0,57%) e Mumbai (-2,4%), sconvolta dalla nuova variante indiana del virus e dal dato sulle infezioni giornaliere, che hanno sfiorato quota 274mila unità.
    Positivi i futures sull'Europa, negativi a Wall Street in una giornata contrassegnata da aste di titoli di Stato in Francia e negli Usa. Dalla Germania è atteso il rendiconto mensile della Bundesbank e dall'Ue il dato sulla produzione edile in febbraio.
    In calo il greggio e i principali metalli ad eccezione del ferro (+1,62%), in recupero lo yen a 108,51 dollari, mentre resta al palo l'euro a 1,197 dollari e risale la sterlina a 1,386 dollari. Contrastati a Tokyo gli automobilistici Honda (+0,72%) e Toyota (-0,09%), in luce i tecnologici Sumco (+5,66%), Tokyo Electron (+1,89%) e Advantest (+1,04%). Segno meno per i finanziari Nomura (-1,25%), Credit Saison (-1,39%) e Mizhuo (-0,9%). (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video Economia



      Vai al sito: Who's Who

      Modifica consenso Cookie