Borsa: Milano perde (-0,1%) con banche, corrono petroliferi

Male le utility e le auto. In rosso Campari e Enel

(ANSA) - MILANO, 14 APR - Debole la chiusura di Milano (-0,1%), in una giornata in cui le altre principali Borse europee sono state positive, tranne Francoforte, con in corso un'altalena di decisioni sulle politiche vaccinali nei diversi Paesi da una parte e il Fmi che ha parlato di punto di svolta per l'Europa per la ripresa cosiddetta a "V". Il governo italiano intanto si avvicina all'approvazione del Def, insieme a quello del nuovo scostamento di bilancio da 40 miliardi di euro.
    Tra i titoli che hanno seguito una loro strada ci sono stati i petroliferi, col greggio che ha preso il volo (wti +4,8%) a 63,1 dollari al barile, sulla scia del calo di scorte negli Usa, e uno sprint soprattutto di Tenaris (+4,8%), con Eni (+2,5%) e Saipem (+2%). Bene nell'industria Prysmian (+1,6%), guadagni per Tim (+1,4%), Cnh (+1,2%) e Moncler (+0,7%), in linea col lusso europeo. In ordine sparso invece le banche, con lo spread in lieve salita a 105,2 punti e il rendimento allo 0,79%. Molto vivace Mps (+2,8%), bene Fineco (+1,8%) e Intesa (+0,3%), non Unicredit, Banco Bpm e Bper (tutte e tre -1,1%). In fondo al listino principale Campari (-1,7%) e Amplifon (-1,6%). Male Enel (-1,3%), come il settore in Europa e molte utility. In calo tra i farmaceutici Diasorin (-1,2%), giù le auto, da Ferrari (-1,2%) a Stellantis (-0,6%). Perdite per Poste (-1%). (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video Economia



        Vai al sito: Who's Who

        Modifica consenso Cookie