Borsa: Europa cauta guarda a vaccini, Milano piatta

In Piazza Affari deboli Enel e Unicredit, accelera Mps

(ANSA) - MILANO, 14 APR - Ancora pochi spunti sui mercati azionari del Vecchio continente, che sembrano guardare soprattutto agli 'stop and go' sull'arrivo dei vaccini e sui piani di prevenzione dei diversi Paesi: Parigi resta di qualche frazione la Borsa più forte e cresce dello 0,4%, spinta ancora da Lvmh dopo i conti che cresce di quasi tre punti percentuali.
    Di qualche frazione positive Londra, Amsterdam e Madrid, con Francoforte e Milano (Ftse Mib -0,05%) che ondeggiano attorno alla parità.
    Con lo spread tra Btp e Bund attorno a quota 104, Piazza Affari si avvicina a metà giornata registrando gli aumenti oltre i due punti percentuali di Tenaris e Fineco. Piatta Atlantia e in ribasso dell'1% Enel e Unicredit.
    Tra i titoli a minore capitalizzazione, riprende la corsa Tod's (forte dall'annuncio dell'ingresso dell''influencer' Chiara Ferragni nel suo Cda) e sale del 4%. Sempre bene anche Mps, titolo molto volatile che comunque cresce di cinque punti percentuali oltre 1,22 euro ai massimi di giornata e dell'ultimo mese. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video Economia



        Vai al sito: Who's Who

        Modifica consenso Cookie