Borsa: Milano prima in Europa (+0,45%), allungo Cnh e Tod's

Spread sale a 105 punti, realizzi Diasorin al via Opa su Astm

(ANSA) - MILANO, 13 APR - Piazza Affari resiste in testa alle altre borse europee nel corso della mattinata, con l'indice Ftse Mib in rialzo dello 0,45% a 24.565 punti. In luce Amplifon (+2,62%), favorita dal miglioramento della prospettiva a 'stabile' da parte di S&P, che ha confermato il rating 'Bb+'. In allungo Cnh (+1,8%), in attesa di sbocchi sulla trattative con la cinese Faw e sull'onda lunga del protocollo d'intesa con Plus per veicoli a guida autonoma. Bene Stm (+1,88%) in linea con gli altri produttori europei di microprocessori, mentre tra i titoli a media capitalizzazione si evidenzia Tod's (+7,16%), che giorni fa ha aperto il Cda all'imprenditrice e modella Chiara Ferragni, attiva anche sulla rete. Bene anche Iren (+2,74%), dopo il riacquisto di un pacchetto del 2,5% da parte della Città Metropolitana di Torino. Tornando sul listino principale, il rialzo dello spread a 105 punti non intacca l'andamento di Intesa (+0,97%) e Unicredit (+0,68%), più caute invece Banco Bpm (+0,38%) e Bper (+0,55%). Acquisti su Exor (+0,9%), azionista di Cnh, Stellantis (+0,8u4%) e Ferrari (+0,51%), segno meno invece per Diasorin (-1,3%), oggetto di prese di beneficio dopo la corsa della vigilia a seguito dell'acquisto di Luminex. Giù anche Mediolanum (-0,86%),Tim (-0,75%), e Astm (-0,47% a 25,68 euro), nel primo giorno dell'Opa di Gavio e Ardian a 25,6 euro per toglierla dalla Borsa. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video Economia



        Vai al sito: Who's Who

        Modifica consenso Cookie