Borsa: l'Europa peggiora con Wall Street aperta in negativo

Bene banche, auto e petroliferi, non industria e semiconduttori

(ANSA) - MILANO, 12 APR - Peggiorano le principali Borse europee, dopo l'apertura in negativo di Wall Street, in un contesto internazionale dominato dall'impegno nel contrastare la pandemia da Covid 19, soprattutto con i vaccini, e una serie di tensioni per il nucleare iraniano e interne agli Usa, con una serie di proteste dopo l'uccisione di un ventenne nero, a cui ha sparato un poliziotto. In Europa le Piazze migliori sono Parigi e Francoforte (+0,1%), mentre sono in rosso Madrid e Londra (-0,2%). In positivo, ma con meno entusiasmo di prima Milano (+0,2%).
    L'indice d'area del Vecchio continente, Stoxx 600, perde lo 0,3%. Continuano in positivo i petroliferi, soprattutto Equinor (+1,6%) e Bp (+1,5%), con qualche eccezione come Koninklijke (-1,7%). Bene la maggioranza delle banche, da Bank of Ireland (+3,2%) a Lloyds (+2,4%) e Barclays (+2%), con alcune in controtendenza, come Hsbc (-0,5%). Guadagni per le auto, soprattutto per Daimler (+2,3%), ma anche per Stellantis (+1,3%), mentre perde Volkswagen (-0,6%). Tutti in rosso invece i farmaceutici e ad avere la peggio sono Ucb (-2%), Vifor (-1,9%) e Glaxo (-1,6%). Nell'industria tonfo per le apparecchiature elettriche come Siemens Gamesa (-4,5%) e Vestas Wind (-3,9%), nell'aeronautica per Rolls-Royce Holdings (-3,1%) e tra macchinari edili e autocarri pesanti per Volvo (-2,5%).
    Male i semiconduttori, a iniziare da Soitec (-2,6%). (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video Economia



      Vai al sito: Who's Who

      Modifica consenso Cookie