Borsa: Milano prudente, giù Terna, in luce Inwit e Diasorin

Ftse Mib guadagna lo 0,21%. Debole Atlantia, bene Cnh

(ANSA) - MILANO, 06 APR - Seduta positiva a Piazza Affari (+0,21%) seppur con minor slancio delle altre borse europee, che hanno riaperto dopo la pausa pasquale riallinenadosi con Wall Street che lunedì ha segnato nuovi record, sui quali anche martedì ha oscillato. Mentre l'indice paneuropeo stoxx600 si è riportato ai livelli precedenti i primi tonfi segnati all'inizio di febbraio 2020 dai listini cinesi per l'esplodere del covid (dopo che le Borse del Vecchio Continente avevano già cancellato le perdite registrate dal crollo del 24 febbraio dello scorso anno) il Ftse Mib è stato in parte frenato dalle vendite che hanno colpito in prima battuta Terna (-3,15%). Nella rotazione dei portafogli, mentre lo spread è salito a 100,7 punti base, giù anche Recordati (-1,54%) e Atlantia (-1,2%) in attesa del Cda dell'8 aprile, probabilmente non definitivo, sull'offerta di Cdp. Brillano invece Inwit (+2,93%), Moncler (+2,29%) e Diasorin (+1,97%), quest'ultima grazie a un accordo con l'americana Lumos Diagnostics sui test covid a domicilio, Campari (+1,82%) e Cnh (+1,66%) con uno sguardo ai contatti coi cinesi di Faw per Iveco. Fuori dal paniere principale poco mossa Mps (+0,13%) la cui assemblea ha bocciato le azioni di responsabilità contro gli ex vertici e quelli attuali. Brillante Coima Res (+8,16%) che ha fatto sapere di aver incassato la quasi totalità degli affitti nel primo trimestre. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video Economia



      Vai al sito: Who's Who

      Modifica consenso Cookie