Alitalia: Giorgetti, Ita non può essere troppo pesante

Obiettivo è newco a giugno-luglio. Vestager, ristori per 55 milioni

 "Il piano industriale approvato dal Cda Ita ha subito e sta subendo un processo di revisione profonda alla luce delle negoziazioni in corso, in particolare con la commissaria Vestager". Lo ha detto il ministro dello Sviluppo economico, Giancarlo Giorgetti, in audizione alla Commissione Trasporti della Camera. "Le caratteristiche del Piano industriale si devono basare su discontinuità, sostenibilità economica, orientamento mercato. Tutto ciò significa che per volare Ita non può essere troppo pesante, se è troppo pensante non vola", ha spiegato il ministro, rimarcando che "l'obiettivo è la partenza della newco entro giugno-luglio" e che "lo Stato farà la sua parte ma la compagnia deve poi essere in grado di sostenersi da sola". Giorgetti ha poi precisato che "ieri la commissaria Vestager mi ha garantito che i ristori saranno dati per un importo pari a 55 milioni circa.
    Si tratta dell'istanza presentata in data 15/03 dall'amministrazione straordinaria al Misr integrata per i danni subito nel mese di dicembre 2020". 
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video Economia



        Vai al sito: Who's Who

        Modifica consenso Cookie