Borsa: Milano su (+3,1%) con banche, volano Stellantis e Cnh

Positivi i petroliferi. Pesante Diasorin, bene Inwit e Pirelli

(ANSA) - MILANO, 08 MAR - Giornata di decisi guadagni a Piazza Affari (+3,1%), in un clima di ottimismo che ha guidato anche le principali Borse europee sulla prospettiva, come evidenziato da alcuni analisti, di una maggiore disponibilità a breve di vaccini contro il Covid 19. A Milano, in una giornata in cui il ministro dell'Economia, Daniele Franco, ha riferito che l'impatto sul PIl del Recovery in Italia potrebbe superare negli anni del piano il 3%, qualora si realizzassero delle riforme, l'hanno fatta da padrone Stellantis (+5,8%), nella giornata dell'assemblea e del via libera alla distribuzione delle azioni Faurecia, insieme alla galassia Exor (+5%), quindi anche Cnh (+7,5%). Sprint per Inwit (+5,6%) con le stime al 2023 confermate. Positive le banche, a iniziare da Unicredit (+4,7%), a Bper (+4,21%), Banco Bpm (+4%), dopo l'accordo con Cattolica (+1,8%) sulla bancassicurazione, e Intesa (+3,3%), mentre lo spread è sceso a 103,3 punti. Tra gli assicurativi bene Unipol (+4,8%), tra i componenti auto Pirelli (+4,6%).
    Positivi i petroliferi, da Saipem (+2,6%) a Tenaris (+1,5%) e Eni (+1,1%), nonostante il greggio in calo (wti -1,3%) a 65,1 dollari al barile. Scarsi guadagni nel lusso per Moncler (+0,3%) e per Ferragamo (+0,9%), quest'ultimo alla vigilia dei conti.
    Fuori dal listino principale corsa di Isagro (+112% a 2,65 euro, quindi vicino al prezzo dell'opa di 2,76 euro) con il passaggio al controllo dell'americana Gowan, e sprint di Cerved (+14,5%) sulle attese per la cessione della divisione credit management.
    (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video Economia



        Vai al sito: Who's Who

        Modifica consenso Cookie