Uber: amministratori giudiziari, eliminato caporalato

Relazione dopo commissariamento, 'ora tutelati i rider'

(ANSA) - MILANO, 03 MAR - Uber Eats Italy si è dimostrata "sensibile ed efficiente" nell'eliminare ogni forma di sfruttamento e caporalato e c'è stato un "progresso culturale da parte della società sia per il miglioramento della sua organizzazione sia nell'ambito dei rapporti coi rider per la loro tutela e sicurezza". Lo hanno spiegato gli amministratori giudiziari illustrando la loro relazione davanti alla Sezione misure di prevenzione del Tribunale di Milano, che a fine maggio 2020 ha disposto il commissariamento per caporalato. Dalla relazione è emerso che le "tariffe" applicate rispettano il contratto nazionale e sono anche migliorative. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video Economia



      Vai al sito: Who's Who

      Modifica consenso Cookie