Borsa: Milano debole (-0,1%), banche contrastate, vola Tenaris

Sofferenti Saipem e Tim. Guadagni per Generali e sprint Diasorin

(ANSA) - MILANO, 25 FEB - Penultima seduta di settimana finita in lieve calo a Milano (-0,15%), in linea con le altre principali Borse europee e con l'andamento di Wall Street, mentre il Covid 19 impegna nella corsa ai vaccini e con la diffusione di nuove varianti del virus stesso. Sullo sfondo dati macro buoni per l'Eurozona quanto a fiducia economica in rialzo, con quella al consumo in crescita in Italia, ma non in Francia e in Germania. Sale intanto lo spread Btp-Bund a chiudere a 103 punti, sui livelli di inizio mese, insieme al rendimento del decennale, allo 0,79%, così come crescono anche all'estero, in prospettiva di un incremento dell'inflazione, comq spiegano degli analisti.
    A Piazza Affari ha chiuso in solitaria la sua corsa Tenaris (+13,7%) con i conti sopra le attese, e al contrario Saipem (-9,2%), sempre coi conti, mentre ha guadagnato Eni (+1%), con il greggio in rialzo a sera (wti +0,4%) a 63,5 dollari al barile. Sprint sul finale di Diasorin (+3,7%), con ipotesi di stampa sull'acquisizione della texana Luminex, che produce kit per test Covid, bene Generali (+1,7%) il giorno successivo all'annuncio del piano di investimenti per la ripresa delle economie europee. Guadagni per Poste (+0,6%). In ordine sparso le banche, con positive Intesa (+1,1%) e Banco Bpm (+0,2%) e negative Unicredit (-0,1%), Fineco (-1,1%), Mps (-1,2%) e Bper (-1,5%).
    Debole tra le auto Stellantis (-0,1%) e tra i componenti Pirelli (-0,7%). Male Tim (-1,8%), dopo i conti e il piano nei giorni precedenti, Leonardo (-1,9%), mentre il Cda valuta la quotazione di Drs negli Usa, e Atlantia (-1,7%) il giorno dopo l'offerta vincolante da Cdp. Giù Cnh (-2,4%) e Mediobanca (-2,1%). (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video Economia



        Vai al sito: Who's Who

        Modifica consenso Cookie