Borsa: Europa si conferma in rosso, Milano -0,66%

Negativi anche future su Wall Street, spread vicino a 95 punti

(ANSA) - MILANO, 22 FEB - Le Borse europee si confermano in rosso a metà seduta sulle incertezze legate al Covid e alle varianti. A zavorrare i listini è poi il timore che risalga l'inflazione con le materie prime in crescita e in particolare il rame sui massimi dal 2011. Negativi anche i future su Wall Street.
    L'indice d'area europeo, lo Stoxx 600, cede lo 0,77% con le vendite che colpiscono i titoli legati all'informatica e ai beni di primi necessità. Tra le singole Piazze Milano è la peggiore con il Ftse Mib che perde lo 0,66% Resta l'evidenza di Atlantia (+4,3%) con offerta di Cdp per Aspi e soprattutto Astm (+27%) che viaggia sul prezzo (25,6 euro) dell'opa volontaria dei Gavio e di Ardian. Francoforte cede lo 0,53% nonostante l'indice Ifo, sia salito a sorpresa segnando 92,4 punti, Cali anche per Londra (-0,45%) e Parigi (-0,42%). Lo spread tra Btp e Bund è vicino ai 95 punti con il rendimento del decennale italiano allo 0,64%. L'euro resta stabile a 1,21 dollari. Lo è anche il petrolio con il wti che sfiora i 60 dollari al barile. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video Economia



      Vai al sito: Who's Who

      Modifica consenso Cookie