Inps, 795.730 pensioni nel 2020, vola vecchiaia

Il rimbalzo è legato al basso numero di assegni di vecchiaia nel 2019 per l'incremento dell'età a 67 anni

L'Inps ha liquidato nel 2020 795.730 nuove pensioni con un aumento del 7,42% sulle 740.486 liquidate nel 2019. Lo si legge nel Monitoraggio sui flussi di pensionamento pubblicato dall'Inps secondo il quale si è registrato un boom per le nuove pensioni di vecchiaia (+62,94% ) arrivate a quota 255.813. Il rimbalzo è legato al basso numero di assegni di vecchiaia registrato nel 2019 per l'incremento dell'età a 67 anni e all'arrivo al nuovo requisito l'anno scorso di una ampia platea di lavoratori. Le pensioni anticipate sono state 277.544, in calo del 7,41% sul 2019. Il dato risente dell'introduzione nel 2019 di Quota 100.  
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video Economia



Vai al sito: Who's Who

Modifica consenso Cookie