Bankitalia: con Covid maggior calo redditi da 20 anni

Debito primo semestre sale di 121 miliardi

(ANSA) - ROMA, 14 GEN - "Nel primo semestre 2020 i redditi privati non finanziari hanno registrato la contrazione più forte degli ultimi 20 anni, solo in parte contrastata dalle misure di sostegno". E' quanto si legge nel rapporto della Banca d'Italia "i conti economici e finanziari durante la crisi sanitaria del Covid-19".
    Nel primo semestre 2020 i redditi primari pro capite a valori correnti delle famiglie si sono ridotti dell'8,8% rispetto al primo semestre 2019, "una contrazione decisamente più ampia di quelle registrate nelle fasi più acute della crisi finanziaria (-5,2%) e di quella dei debiti sovrani (-3,4%).
    Nel primo semestre del 2020, la variazione del debito pubblico in percentuale del Pil ha raggiunto i valori più alti negli ultimi venti anni. Il debito è complessivamente aumentato di 121 miliardi nel semestre, di cui 97,4 miliardi nel secondo trimestre dell'anno. Il deficit è invece stato complessivamente inferiore (78 miliardi). (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video Economia



      Vai al sito: Who's Who

      Modifica consenso Cookie