Borsa: Europa rallenta dopo Lagarde su Pepp, Milano -0,2%

Spread risale a 114 punti, prosegue corsa Telefonica e Carrefour

(ANSA) - MILANO, 13 GEN - Rallentano le principali borse europee dopo che la presidente della Bce Christine Lagarde ha detto che la Bce "è pronta a ricalibrare" gli acquisti di titoli, senza necessariamente usare l'intera dotazione di 1.850 miliardi del Pepp. Milano cede lo 0,2% insieme a Francoforte, Londra e Madrid lo 0,15% mentre Parigi appare invariata.
    Migliori delle stime i dati sulla produzione industriale in Italia e in Europa, negativi i futures Usa, mentre il greggio riduce il rialzo pur restando sopra la soglia dei 53 dollari per il barile Wti e lo spread riprende a salire sopra quota 114 punti.
    Confermati gli acquisti sui petroliferi Bp (+0,9%), Total (+0,8%) e Shell (+0,75%), mentre Eni riduce il calo allo 0,4%.
    Prosegue la corsa di Telefonica (+9,78%), dopo la cessione delle proprie torri ad American Tower, e soprattutto di Carrefour (+13,64%), che sta discutendo con la canadese Couche-Tard una possibile fusione. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video Economia



        Vai al sito: Who's Who

        Modifica consenso Cookie