Saldi: Confcommercio,254 euro spesa media,70 euro in meno

Unc, per effetto crisi sconti record

I saldi continuano ad essere un appuntamento per sei italiani su dieci ma anche se la percentuale sale leggermente - il 64% contro il 61,8% dello scorso anno - la spesa diminuisce e l'ufficio Studi di Confcommercio stima in media 254 euro di 'shopping', 70 euro in meno dello scorso anno. La tradizionale indagine realizzata da Confcommercio-Imprese sugli acquisti degli italiani alla vigilia dell'avvio in cinque grandi regioni - Lombardia, Piemonte, Puglia, Friuli-Venezia Giulia, Sicilia - registra anche un forte aumento di saldi on-line a discapito dei negozi tradizionali. Le imprese del commercio al dettaglio - afferma Confcommercio - stanno vivendo un momento di estrema difficoltà che si riflette anche nelle aspettative: solo il 7,1% dei commercianti ritiene che il proprio negozio sarà visitato in misura maggiore durante i saldi invernali rispetto al gennaio 2020. Secondo uno studio dell'Unione Nazionale Consumatori, quest'anno si registrerà un abbassamento dei prezzi senza precedenti rispetto a quelli pieni praticati prima delle vendite promozionali. Il record della convenienza spetta agli Indumenti, che con -26,8% rappresentano la voce più scontata, superando la fatidica soglia del 25%.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video Economia



      Vai al sito: Who's Who

      Modifica consenso Cookie