Enel ed Eni insieme per lo sviluppo dell'idrogeno

Aziende lavorano a studio due progetti pilota per raffinerie

(ANSA) - ROMA, 02 DIC - Enel ed Eni stanno lavorando insieme per sviluppare progetti di idrogeno verde attraverso elettrolizzatori alimentati da energia rinnovabile. Lo si legge in una nota congiunta, in cui si spiega che gli elettrolizzatori saranno posizionati nelle vicinanze di due delle raffinerie Eni presso cui l'idrogeno verde possa rappresentare la migliore opzione di decarbonizzazione.
    Ciascuno dei due progetti pilota includerà un elettrolizzatore di circa 10 MW e si prevede che inizino a generare idrogeno verde entro il 2022-2023.
    "Siamo interessati ad esplorare con Eni il promettente settore dell'idrogeno verde. Insieme, abbiamo identificato un paio di siti da cui iniziare con i primi progetti", afferma l'a.d. di Enel Francesco Starace.
    "Questa collaborazione per lo sviluppo dell'idrogeno verde rientra nella più ampia strategia di transizione energetica di Eni", aggiunge l'a.d. di Eni Claudio Descalzi. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video Economia



        Vai al sito: Who's Who

        Modifica consenso Cookie