Energia: utili in calo per società in 2019, pesa transizione

Enel prima in Italia per fatturato

(ANSA) - ROMA, 30 NOV - Congiuntura e transizione verso il low carbon influiscono sui conti delle società del settore energetico che nel 2019 hanno chiuso i conti con fatturato ed utili in calo. E' questa la principale linea di tendenza che emerge dall'ultima edizione del "Rapporto sui bilanci delle Società dell'energia in Italia" realizzato dal Centro Studi CoMar che analizza le imprese, di diritto Italiano, che producono, distribuiscono e vendono sia elettricità e gas, che petroli e carburanti.
    Complessivamente le aziende italiane del settore hanno registrato 290,1 miliardi di fatturato, in calo dello 0,54% rispetto al 2018, 26,1 miliardi di utili (-6,56%) e 161,6 di debiti (+ 10,6%). in crescita il numero dei dipendenti, 185.600 (+ 1,4%). Sale il fatturato per dipendente a 1.594.000 euro nel 2019, in aumento rispetto ai 1.564.000 del 2018.
    Tra le diverse aziende Enel riguadagna il primo posto per fatturato, superando Eni. Secondo il Rapporto inoltre, le società con il migliore rapporto "margine operativo netto su fatturato" sono Snam, Terna, 2I Reti Gas, Italgas; quelle con il migliore rapporto "fatturato per dipendente" risultano, Alpha Trading, GSE Gestore Servizi Energetici, Edelweiss Energy Holding. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video Economia



      Vai al sito: Who's Who

      Modifica consenso Cookie