Borsa: Europa debole con il calo del prezzo del petrolio

Soffrono energia e banche, euro sul dollaro in rialzo

(ANSA) - MILANO, 30 NOV - Le borse europee deboli con il prezzo del petrolio in calo ed il mancato accordo tra i Paesi dell'Opec+. Tra gli investitori resta alta l'attenzione sull'andamento dei contagi da coronavirus e sull'arrivo dei vaccini. Si guarda anche alle decisioni sul piano europeo di stimolo alla crescita economica mentre in giornata è prevista la riunione dell'eurogruppo. Sul fronte valutario l'euro sul dollaro è in lieve rialzo a 1,1984 a Londra.
    Nel Vecchio continente sono in rosso Madrid (-1%) e Parigi (-0,3%), in lieve rialzo Londra (+0,2%) e Francoforte (+0,1%).
    L'indice d'area stoxx 600 + poco sopra la parità (-0,07%) appesantito dal calo del comparto dell'energia (-2,1%) con Bp (-2,8%), Shell (-2,1%) e Total (-2%). Male anche le banche (-1,6%) dove soffre Abn amro (-5%), con l'annuncio del taglio del 15% del personale. Male anche Banco Sabadell (-3,6%), che ha interrotto nei giorni scorsi le trattative con Bbva per la fusione.
    In rialzo il comparto della farmaceutica (+1%) con AstraZeneca (+1,7%), alle prese con il vaccino contro il coronavirus, e Sanofi (+0,7%). (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video Economia



      Vai al sito: Who's Who

      Modifica consenso Cookie