Borsa: Europa debole nel finale, cala greggio, Milano -0,3%

Wall Street chiusa, giù auto e banche, bene i farmaceutici

(ANSA) - MILANO, 26 NOV - Si indeboliscono nel finale le principali borse europee mentre Wall Street è chiusa per il Giorno del Ringraziamento. Resistono Francoforte (+0,15%) e Parigi (+0,03%) a differenza di Milano (-0,35%), Londra (-0,5%) e Madrid (-0,6%). Cede il greggio (Wti -1,5%) che ridiscende a 45 dollari al barile, con ripercussioni sui petroliferi Repsol (-3,3%), Bp (-1,7%), Eni (-1,3%), Total (-0,9%) e Shell (-0,6%).
    In rosso gli automobilistici da Renault (-2,5%), che sta discutendo con i sindacati francesi la chiusura dell'impianto parigino di Flins, Volkswagen (-2,2%) e Daimler (-1,85%). Sotto pressione i bancari Lloyds (-2,3%), Unicredit (-2,4%), Standard Chartered (-2,1%) e Barclays (-1,6%). In controtendenza Creval (+1,4% a 11,5 euro), esattamente 1 euro in più di quanto offerto da Credit Agricole (-0,3%) con l'Opa. In rialzo i farmaceutici Quiagen (+3,1%), Sanofi (+1,53%), Roche (+1,32%), Recordati (+1,1%) e Diasorin (+1%). Acquisti sui tecnologici Dialog (+6%) ed Stm (+2%), a cui gli analisti di Liberum hanno alzato il prezzo obiettivo da 35 a 40 euro per azione. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video Economia



      Vai al sito: Who's Who

      Modifica consenso Cookie