Cimbri apre a Banco Bpm. Bper vola in Borsa

Unipol sale dello 0,9%, Banco del 2,7%

Bper in rialzo in Borsa a Milano dopo il parere favorevole del ceo di Unipol, Carlo Cimbri, alle nozze con Banco Bpm. Il manager, in una intervista al Sole 24 ore, evidenzia come l'unione tra i due istituti porterebbe alla creazione del terzo gruppo bancario italiano con 300 miliardi di attivi. Dopo i primi scambi Bper corre in Borsa e guadagna il 3% e Banco Bpm (+2,7%), Unipol prima azionista di Bper sale dello 0,9%.
    Il ceo di Unipol ricorda che Bper oggi ha un programma definito ed è impegnata nell'acquisizione delle "filiali Ubi a completamento dell'operazione avviata lo scorso febbraio. Certo l'idea di creazione del terzo gruppo bancario italiano attraverso l'aggregazione tra Banco Bpm e Bper è affascinante".
    Verrebbe a consolidarsi il settore bancario con un gruppo da "300 miliardi di attivi, prevalentemente nel nord Italia", aggiunge Cimbri. I media riportano che in questo periodo Banco Bpm sta "definendo le proprie strategie. Qualora dimostrasse prioritario interesse verso questa ipotesi - sostiene il manager - penso che Bper non potrebbe che approfondirla con grande attenzione. Un progetto che creasse valore e fosse coerente con gli interessi degli azionisti raccoglierebbe il consenso degli stessi e del mercato". 
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video Economia



        Vai al sito: Who's Who

        Modifica consenso Cookie