Inps: pagate 14,2 milioni domande di cig, il 99,7%

Le erogazioni dirette, tra il 3 e il 18 novembre sono 594 mila

Al 18 novembre, su 14.292.139 domande di pagamento di cig sono 14.198.594 le prestazioni erogate direttamente dall'Istituto a 3.500.295 lavoratori, pari al 99,7% delle richieste. Lo indica l'Inps nell'aggiornamento sui pagamenti di cassa integrazione effettuati direttamente da parte dell'Istituto nel periodo di emergenza Covid, aggiungendo che tra il 3 e il 18 novembre sono state erogate direttamente 594.061 integrazioni salariali.

Dall'inizio dell'emergenza Covid, la cassa integrazione ha coperto oltre 6,6 milioni di lavoratori (3,5 milioni con pagamenti diretti e 3,1 milioni a conguaglio sull'anticipo delle aziende) per 3,4 miliardi di ore e 24,8 milioni di indennità totali erogate. Lo indica l'Inps, sottolineando che nell'intero 2019 i lavoratori che avevano usufruito di cig erano stati 577 mila.

Il numero totale di ore di cassa integrazione guadagni autorizzate nel periodo dal primo aprile al 31 ottobre per emergenza sanitaria Covid è pari a 3,388 miliardi, di cui 1,628 miliardi di cig ordinaria, 1,105 miliardi per l'assegno ordinario dei fondi di solidarietà e 654,4 milioni di cig in deroga. Lo indica l'Osservatorio Inps sulla cig aggiornato alla fine di ottobre. Nel solo mese di ottobre, sempre con la causale Covid, sono state autorizzate 330 milioni di ore, facendo registrare un incremento del 38,1% rispetto alle ore autorizzate a settembre.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video Economia



Vai al sito: Who's Who

Modifica consenso Cookie