Inail: in 9 mesi 927 morti (+18,8%), più denunce con Covid

Ma infortuni sul lavoro in calo del 21,8%

(ANSA) - ROMA, 30 OTT - Le denunce di infortunio sul lavoro presentate all'Inail tra gennaio e settembre sono state 366.598, in calo de 21,8% rispetto allo stesso periodo del 2019, determinato in particolare dal lockdown tra marzo e maggio. Di queste, 927 sono state con esito mortale (+18,8%): l'incremento è influenzato dal numero delle denunce protocollate fino a fine settembre a causa dell'infezione da Covid-19 in ambito lavorativo. Sono i dati diffusi dall'Istituto. In diminuzione le patologie di origine professionale denunciate, che sono state 31.701 (-29,8%). (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video Economia



      Vai al sito: Who's Who

      Modifica consenso Cookie