Borsa: Milano debole (-1%) con Europa dopo Wall street

In Piazza Affari male Bper e Leonardo, salgono Campari e Fineco

(ANSA) - MILANO, OCT 27 - Dopo l'avvio di Wall street e la diffusione dei dati macroeconomici dagli Stati Uniti, i mercati azionari del Vecchio continente proseguono la loro seduta in evidente calo: le Borse più deboli sono quella di Madrid e Parigi che perdono un punto percentuale e mezzo, con la capitale francese che paga soprattutto la debolezza di Renault (-5%) e di Arcelormittal, in calo di quasi il 4%. Milano con l'indice Ftse Mib ondeggia attorno a un ribasso dell'1%, mentre Londra perde lo 0,8% e Francoforte lo 0,7%.
    In Piazza Affari, in particolare, tra i titoli principali Bper cede il 3,6% e Leonardo il 3,4%, con Exor, Pirelli e Unicredit che sfiorano un calo di tre punti. Mediobanca nel giorno della trimestrale cede il 2,2%, con Tim in ribasso di circa il 2%.
    Bene invece Inwit (+1,6%), con acquisti più consistenti in controtendenza su Campari (+2,2%) e Fineco, che sale del 2,4%.
    (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video Economia



        Vai al sito: Who's Who

        Modifica consenso Cookie