Covid, Catalfo: 'Subito altre 10 settimane di cig in decreto'

La ministra: 'Altre saranno inserite in manovra. Si valuta se collegare anche il blocco dei licenziamenti'. Smart working, intervento sulle regole dopo l'emergenza

 "Stiamo prevedendo delle misure, alcune da inserire in manovra, altre in un decreto che verrà emanato nelle prossime settimane. Nel decreto vi sarà un rifinanziamento della cig. L'intenzione è di finanziare un ulteriore intervento di cig che potrebbe essere di circa 10 settimane" per dare una copertura fino a gennaio. "A queste si sta valutando di collegare un blocco dei licenziamenti". Lo ha detto la ministra del Lavoro, Nunzia Catalfo, intervenendo al Festival del lavoro organizzato dai Consulenti del lavoro. "A questo collegheremo un altro finanziamento in legge di bilancio che andrà a coprire ulteriori settimane", ha aggiunto. 

In questo periodo c'è "un ampio utilizzo" dello smart working, che "potrebbe essere sicuramente meglio utilizzato. Ne abbiamo fatto un uso un po' distorto: è stato più lavoro da casa che lavoro agile. Con il proseguire dello stato di emergenza", al momento fissato fino al 31 gennaio, come previsto "manterremo le procedure semplificate". Così la ministra del Lavoro, Nunzia Catalfo, intervenendo al Festival del lavoro, organizzato dai Consulenti del lavoro. "Nel periodo post-emergenza - ha detto - credo che potremmo intervenire per rafforzarlo, per rafforzare il diritto alla disconessione, per pensare a spazi di co-working. Sicuramente ci sarà un intervento". In manovra? "Non credo", perché - ha rimarcato - "fino al 31 gennaio, finché proseguirà lo stato di emergenza abbiamo procedure semplificate".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video Economia



Vai al sito: Who's Who

Modifica consenso Cookie