Borsa: Europa rallenta, Usa attendono discorso Powell

Frenano le banche, guadagnano auto e petroliferi

(ANSA) - MILANO, 22 SET - Rallentano le principali Borse europee, mentre sono negativi i future Usa, in attesa che il presidente della Fed, Jerome Powell, inizi i tre giorni di udienza al Congresso, tra timori per il Covid-19. Le tensioni commerciali con la Cina non sono del tutto archiviate e sono in arrivo indici macroeconomici, dal Redbook mensile a quelli della Fed di Richmond e sulle vendite di case, e per l'Europa la fiducia dei consumatori e il discorso del governatore della Bank of England, Andrew Bailey, dopo che l'istituto ha aperto all'ipotesi di tassi negativi. La migliore è Francoforte (+0,7%), seguita da Parigi (+0,4%), Milano (+0,3%), Londra (-0,06%) e Madrid (-0,5%). L'indice d'area del Vecchio continente, Stoxx 600, guadagna lo 0,3% e le banche perdono terreno, da Ing (-1%) a Unicredit (-1,5%), con lo spread sceso a 140, con un tonfo di Bank of Ireland (-4,3%), mentre tengono Fineco (+2,5%) e gli istituti del Nordeuropa. Guadagnano le auto, soprattutto Renault (+1,3%) e riprendono quota i petroliferi come Neste Oyj (+2,7%), ma non Polski Concern (-2,6%), col greggio in risalita (wti +0,8%) a 39,6 dollari al barile. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video Economia



        Vai al sito: Who's Who

        Modifica consenso Cookie