Borsa: Asia in rosso con timori Covid, male le banche

Seul maglia nera (-2,5%), chiusa Tokyo. Future Europa in rialzo

(ANSA) - MILANO, 22 SET - Proseguono sui listini asiatici le vendite che ieri hanno colpito le Borse europee e Wall Street in scia ai timori per nuovi lockdown, generati dalla recrudescenza di contagi da coronavirus. Il settore bancario è stato il secondo peggior comparto dell'indice Msci Asia dopo le accuse di riciclaggio che coinvolgono alcune grandi banche internazionali, formulate da un' inchiesta dell'International Consortium of Investigative Journalists.
    In una seduta orfana di Tokyo, chiusa per festività, Seul cede il 2,5%, Hong Kong lo 0,8%, Shanghai lo 0,7%, Shenzhen lo 0,6% mentre Sydney ha chiuso in calo dello 0,7%. Ancora in flessione i future su Wall Street mentre quelli sull'Europa segnano leggeri rialzi. Oltre ai timori per l'impatto del coronavirus, pesano sui listini le difficoltà che sta incontrando un nuovo round di stimoli fiscali negli Usa, con Repubblicani e Democratici ai ferri corti per la sostituzione del giudice della Corte suprema Ruth Bader Ginsburg, e le tensioni tra Cina e Usa. In serata il presidente della Fed Jerome Powell parlerà davanti alla commissione per i servizi finanziari della Camera. Dagli Usa sono attesi i dati sulla vendita di case esistenti e l'indice manifatturiero della Fed di Richmont mentre in Europa si conosceranno i dati sulla fiducia dei consumatori dell'Eurozona. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video Economia



        Vai al sito: Who's Who

        Modifica consenso Cookie