Borsa: Covid e timore lockdown pesano su Europa, Milano -2,48%

Peggior calo da luglio, giù finanza, industriali, energia

L'emergenza legata al Covid con contagi diffusi in diversi paesi e il timore di nuovi lockdown, soprattutto nel Regno Unito, pesano sull'andamento dei listini europei con l'indice d'area Stoxx 600 che perde l'1,9% con finanza, energia, industriali ma soprattutto titoli legati a compagnie aeree e viaggi sotto pressione. Si tratta del maggior calo da luglio. Londra lascia sul terreno il 2,66%, Parigi il 2,19%, Francoforte il 2,51%, Madrid il 2,84%: E non è da meno Milano che cede il 2,48% con il Ftse Mib che tiene sopra la soglia dei 19mila punti con Cnh che perde il 6,4% in scia al terremoto al vertice di Nikola con le dimissioni del fondatore sotto indagine da parte della Sec. Piazza Affari attende peraltro i risultati delle regionali e del referendum sul taglio dei parlamentari in corso. Lo spread tra Btp e bund si porta a 148 punti (dai 145 dell'avvio). L'euro scende a 1,1824 sul dollaro. E anche il petrolio si indebolisce a 40 dollari al barile. Negativi anche i future su Wall Street. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video Economia



      Vai al sito: Who's Who

      Modifica consenso Cookie