Borsa: Europa aspetta Fed, Milano debole con banche e Tim

Rally retailer con Inditex, a Piazza Affari bene Moncler, Saipem

(ANSA) - MILANO, 16 SET - Piazza Affari si indebolisce a metà seduta, indossando la maglia nera in un'Europa che si muove all'insegna della cautela in attesa delle indicazioni che usciranno dalla riunione della Fed. Il Ftse Mib cede lo 0,14%, Parigi e Londra avanzano dello 0,3% e Londra è poco sopra la parità, in una seduta che vede bene acquistati in Europa i titoli dei retailer dopo i conti di Inditex (+8,5%), la holding che controlla Zara, e che seguono quelli, altrettanto buoni, di H&M (+3%).
    A Piazza Affari si mette in luce Moncler (+3,8%), seguita da Saipem (+3%), che beneficia della buona intonazione del petrolio, al pari di Tenaris (+2,3%), e Diasorin (+2,9%), che incassa l'ok all'utilizzazione del suo test per il coronavirus anche sui campioni salivari. Nuovi massimi per Nexi (+2,2%), che continua a salire sulle attese per un matrimonio con Sia.
    Dall'altra parte del listino FinecoBank (-2,8%), il cui giudizio è stato tagliato da Ubs, che ha invece alzato quello su Bper (+0,14%). Vendite sulle banche con Unicredit (-1,1%) e Banco Bpm (-1%), soffre Tim (-1,4%) in attesa dell'offerta di Macquarie per la quota di Open Fiber dell'Enel (-1%), e sono in rosso anche le utilitiy, con A2A (-0,8%) e Hera (-0,7%). (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video Economia



        Vai al sito: Who's Who

        Modifica consenso Cookie