Borsa: Milano fiacca (-0,7%) con Tim e banche, bene Diasorin

Debole anche Eni che accusa incertezze del prezzo del petrolio

(ANSA) - MILANO, 07 LUG - I primi scambi confermano l'avvio leggermente negativo di Piazza Affari, che si muove in linea con gli altri listini europei: l'indice Ftse Mib cede lo 0,7%, con le banche tendenzialmente deboli.
    Nel listino principale è partita in calo Tim che scende dell'1,5% anche dopo l'ufficializzazione dell'accordo tra la concorrente Iliad e Open fiber sulla rete fissa. Tra i finanziari, Banco Bpm e Unicredit scendono dell'1,6%, con Ubi in calo dell'1,4% a 3,14 euro e Intesa in ribasso dell'1,2% a quota 1,76. Vendite anche su Eni (-1,2%) che accusa le incertezze del prezzo del petrolio, cauta Enel (-0,4%). In rialzo di due punti percentuali Diasorin dopo il lancio del test Simplexa per l'influenza di tipo A e B. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video Economia



        Vai al sito: Who's Who

        Modifica consenso Cookie