Borsa: Europa migliora, futures contrastati, Milano +0,8%

Cessione petrochimica spinge Bp, giù Total, bene Renault

(ANSA) - MILANO, 29 GIU - Guadagnano qualche posizione le principali borse europee dopo il dato sulla fiducia dei consumatori nell'Ue, in linea con le stime, mentre la fiducia economica è andata ben più su. Milano (+0,8%) continua a primeggiare davanti a Francoforte (+0,6%), Madrid (+0,35%), Londra e Parigi (+0,25% entrambe). Contrastati i futures Usa in attesa della vendite di abitazioni in maggio e dell'indice manifatturiero della Fed di Dallas. Il calo del greggio (Wti -1,25% a 38,02 euro) continua a condizionare i listini, pesando su Total (-3,27%). Più caute Eni (-0,45%) e Shell (-0,4%), in controtendenza Bp (+1,83%), che si è accordata per cedere il polo petrolchimico a Ineos Group per 5 miliardi di dollari. Di nuovo rialzi per gli automobilistici Renault (+2,12%), dopo che l'amministratore delegato di Nissan ha anticipato agli azionisti in assemblea il ritorno dell'attivo di cassa tra l'ottobre del 2021 e il marzo del 2022. Bene Peugeot (+1%) ed Fca (+1,3%), mentre coorre Cnh (+3%). In luce anche Daimler (+2,57%), mentre gira in positivo Bmw (+0,55%) e Volkswagen (+0,1%) azzera il calo.
    In campo bancario, con lo spread di nuovo giù a 175 punti, brillano Unicredit (+2,76%) e Banco Bpm (+2,26%). Più cauta Intesa ( +1,05%), a pochi giorni dall'inizio dell'Ops su Ubi (+1,5%). Acquisti su Barclays (+2,1%), Credit Agricole (+2,3%) e Deutsche Bank (+2,25%), cauta Santander (+1%). (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video Economia



        Vai al sito: Who's Who

        Modifica consenso Cookie