Economia

Bce: Lagarde, rischi per mercati se Governi non agiscono

Mercati tranquilli perchè si attendono interventi

Mercati finanziari a rischio se i Governi Ue non raggiungono un accordo sulle misure di stimolo per rilanciare e sostenere la ripresa economica dopo l'emergenza coronavirus. E' il monito che lancia il presidente della Bce, Christine Lagarde, secondo quanto riferiscono fonti, riprese da Bloomberg, dopo una videoconferenza.
    La numero uno della Bce ha spiegato che la calma sui mercati finanziari è dovuta al fatto che è atteso un intervento dei Governi dell'Ue ma se ciò non dovesse accadere, allora il 'sentiment' potrebbe cambiarre.

Le Borse europee sono positive, sebbene in altalena, con i listini che guardano al Consiglio europeo e alle trattative sul Recovery Fund. L'indice d'area, l'euro stoxx 600, guadagna mezzo punto con l'evidenza di energia e titoli legati alla salute. Resta poi al rialzo l'intonazione dei future Usa. Milano è la migliore (+0,70%) con il Ftse Mib che cerca di recuperare i massimi segnati nella prima settimana di giugno. Lo spread tra Btp e Bund è poco mosso a 179 punti.

Prezzo del petrolio in risalita a 40 dollari al barile con la ripresa della domanda. A New York il Wti con consegna a luglio sale del 3,4% a 40,15 dollari al barile.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video Economia

Ultima ora



Vai al sito: Who's Who

Modifica consenso Cookie