Fmi, 5 sfide per l'Italia, da riforma tasse a burocrazia

Georgieva a Stati Generali, anche investimenti e concorrenza

"Ci sono cinque aree" che l'Italia dovrebbe affrontare e "credo che lo farà in modo efficiente". Si tratta: "ridurre la burocrazia nella pubblica amministrazione; efficienza negli investimenti; riforma delle tasse e della loro riscossione per una ripresa più inclusiva e equa: allentamento delle regole per migliorare la concorrenza: le disparità regionali". Lo afferma il direttore del Fmi, Kristalina Georgieva, agli Stati generali in base al discorso pubblicato. "Queste sfide sono ben note e questo momento dovrebbe essere colto come un'opportunità per affrontarle e andare avanti".
    La numero uno del Fmi ha anche fatto i suoi complimenti all'Italia per la gestione dell'emergenza: "Bravo to Italy! Siete stati i primi a proteggere in modo aggressivo la popolazione - e facendolo avete protetto anche il successo di lungo termine dell'economia". 
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video Economia



      Vai al sito: Who's Who

      Modifica consenso Cookie