Acea: nessuna incertezza finanziaria significativa per Covid

Auspicabili meccanismi perequativi per fasce clienti più esposti

(ANSA) - ROMA, 27 MAG - "Gli ambiti di regolamentazione che disciplinano i business del gruppo Acea non hanno subito significative variazioni in ragione della emergenza Covid. Si deve inoltre precisare che circa l'81% dell'Ebitda del gruppo è generato da attività regulate". Acea lo sottolinea, tra le risposte alle domande arrivate dagli azionisti in vista dell'assemblea dei soci, che si terrò nella forma semplificata consentita dalla situazione di emergenza, rispondendo a chi chiede 'quali siano le ragioni per cui, a differenza di tante altre imprese quotate italiane, Acea non prenda in considerazione la possibilità di non distribuire i dividendi'.
    "Sono invece i flussi finanziari d'incasso - spiega ancora la società - che potranno subire delle contrazioni nel breve e nel medio periodo, ancorché sia auspicabile considerare vengano posti in essere meccanismi perequativi a supporto delle fasce di clientela maggiormente esposta agli effetti dell'emergenza".
    Mentre "per quanto riguarda i riflessi di natura finanziaria, sia nel breve sia nel medio periodo, non si ravvisano incertezze significative per il gruppo Acea nel far fronte all'emergenza coronavirus e agli effetti che questa potrà ragionevolmente causare, anche in ragione della capacità dell'impresa di continuare a operare come un'entità in funzionamento grazie alla solida struttura finanziaria del gruppo". (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video Economia



      Vai al sito: Who's Who

      Modifica consenso Cookie