Borsa: Milano debole (-1,1%), giù Intesa

Pesano Moncler, Pirelli e Ferragamo, calo greggio frena Eni

(ANSA) - MILANO, 22 MAG - Lo spread in rialzo a 214 punti e il calo del greggio (Wti -6,5% a 31,7 dollari al barile) sono i principali ostacoli di Piazza Affari oggi. L'indice Ftse Mib lascia sul campo l'1,1%, frenato da Intesa (-1,5%), Eni (-1,85%) e Saipem (-2%). Con l'entrata in vigore della nuova legge sulla sicurezza e i timori di una ripresa delle tensioni a Hong Kong pesa il lusso con Moncler (-2,63%) e Ferragamo (-2,3%). Segno meno per Pirelli (-2,48%) ed Fca (-1%), in linea con l'andamento dei titoli del settore in Europa, dover Renault cede il 4,4% a causa delle difficoltà di Nissan (-2,5% a Tokyo), pronta a tagliare 20mila posti di lavoro. In campo bancario deboli Bper (-2,5%) e Banco Bpm (-1,4%), più cauta Ubi (-0,5%), stabile Unicredit (+0,08%). (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video Economia



      Vai al sito: Who's Who

      Modifica consenso Cookie