Economia

Fca: Covid pesa, primo trimestre chiude in rosso

Manley sicuro, supereremo crisi. Fusione con Psa va avanti

L'emergenza Coronavirus pesa sui conti del primo trimestre di Fca, chiuso con una perdita netta di 1,7 miliardi di euro. La perdita netta adjusted è di 0,5 miliardi di euro. Nonostante l'effetto significativo del Covid-19 l' ebit adjusted è positivo. il Gruppo ha ritirato la Guidance per il 2020 e annuncia che fornirà un aggiornamento non appena vi sia una maggiore visibilità dell'impatto complessivo della crisi.
    "In queste avversità senza precedenti Fca ha sempre dato priorità alla salute e alla sicurezza delle proprie persone e comunità - sottolinea l'amministratore delegato del Gruppo, Mike Manley -. La pandemia ha avuto e continua ad avere un impatto significativo sulle nostre attività. Ho piena fiducia che, grazie all'esperienza dei nostri leader e alla dedizione dei nostri dipendenti, saremo in grado di attraversare questa crisi emergendone ben posizionati per crescere e prosperare".
    Nonostante questa situazione, Fca e Groupe Psa rimangono impegnate alla fusione paritetica volta alla creazione di un leader mondiale nella mobilità. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video Economia



      Vai al sito: Who's Who

      Modifica consenso Cookie