Covid affonda Pil Usa,primi 3 mesi -4,8%

Il dato riflette i primi effetti, atteso secondo trimestre nero

(ANSA) - NEW YORK, 29 APR - L'economia americana nel primo trimestre 2020 si è contratta del 4,8%. Il dato riflette i primi effetti del coronavirus, che si è iniziato a far sentire con tutta la sua forza a marzo. Le previsioni sono per un secondo trimestre nero, con un calo del Pil fino al 30%. Negli ultimi tre mesi del 2019 il Pil era salito del 2,1%. Il dato del periodo gennaio-marzo è peggiore delle attese degli analisti, che scommettevano su una contrazione del 4,0%.
    Si tratta della prima diminuzione dai primi tre mesi del 2014, quando l'economia si era contratta dell'1,1%, e del calo maggiore dal 2009.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video Economia



      Vai al sito: Who's Who

      Modifica consenso Cookie