Cina, crollo pil in trimestre -6,8%

Primo dato negativo dal 1992, -9,8% su base congiunturale

Il Pil della Cina crolla nel primo trimestre del 6,8%, accusando il primo dato negativo dal 1992, anno di avvio delle statistiche su base trimestrale, a causa degli effetti della pandemia da Covid-19. Lo riferisce l'Ufficio nazionale di statistica, secondo cui la variazione congiunturale è pari a -9,8%. Le previsioni medie degli analisti erano di contrazioni, rispettivamente, del 6,5% e del 9,9%.(Il Pil della Cina crolla nel primo trimestre del 6,8%, accusando il primo dato negativo dal 1992, anno di avvio delle statistiche su base trimestrale, a causa degli effetti della pandemia da Covid-19.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video Economia



      Vai al sito: Who's Who

      Modifica consenso Cookie