Centrale Latte Italia fonde controllate

In vista dell'Opa Newlat. In lista Cda anche Antonella Mansi

(ANSA) - MILANO, 10 APR - Centrale del Latte d'Italia ha dato il via alla fusione nella capogruppo delle proprie controllate Centrale Del Latte della Toscana e Centrale del Latte Di Vicenza. Il completamento della fusione, previsto entro il prossimo trimestre, oltre a semplificare la struttura del gruppo, sotto Opa da Newlat, genererà benefici e una riduzione dei costi stimati in 3 milioni annui. Tali risorse - si legge in una nota - contribuiranno a migliorare la redditività, incidendo in maniera positiva sulla realizzazione del piano industriale.
    Nel frattempo i dati preconsuntivi di vendita del primo trimestre evidenziano un significativo miglioramento del fatturato e dei margini. In vista poi del futuro di Centrale del Latte sotto Newlat la lista per il rinnovo del Cda è composta dagli azionisti di quest'ultima Angelo, Giuseppe e Benedetta Mastrolia, da Stefano Cometto ed Edoardo Pozzoli e dalle indipendenti Antonella Mansi (fra l'altro ex presidente di Fondazione Mps) e Valeria Bruni Giordani.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video Economia



        Vai al sito: Who's Who

        Modifica consenso Cookie