Borsa: Europa scivola, Milano debole

Male Parigi, Piazza Affari guarda spread, giù Saipem con energia

(ANSA) - MILANO, 8 APR - Mercati azionari del Vecchio continente sempre deboli con un'ulteriore corrente di vendite a metà mattinata soprattutto guardando all'Eurogruppo: la Borsa peggiore è quella di Parigi che scende del 2%, con Londra e Madrid in calo attorno al punto e mezzo percentuale. Milano con l'indice Ftse Mib ondeggia su un ribasso dell'1%, mentre Francoforte appare di qualche frazione la meno pesante e scende dello 0,8%.
    In Piazza Affari, dove resta un clima nervoso, si guarda soprattutto allo spread e il leggero contenimento della tensione sui titoli di Stato italiani (differenziale del dieci anni con la Germania a quota 205 punti) favorisce il tentativo di tenuta del listino milanese. Tra i titoli principali, il più pesante è Saipem (-3,2%) in linea con la debolezza del settore energia in Europa (Eni -1,7%), seguito da Ubi, Intesa e Unicredit tutti vicini a un calo di tre punti percentuali. Sempre bene il risparmio gestito (Azimut +3%), con Diasorin che sale tra i farmaceutici di oltre due punti.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video Economia



      Vai al sito: Who's Who

      Modifica consenso Cookie