Borsa: Milano ottimista, bene industria

Spread 158 punti, banche in ordine sparso, giù Tim e Ferragamo

(ANSA) - MILANO, 26 MAR - Chiusura ottimista di Piazza Affari (+0,7%), in linea con le altre principali Borse europee, sulla scia del rally pomeridiano di Wall Street, mentre G20 e Consiglio europeo si sono occupati del coronavirus in termini economici e col ministro Roberto Gualtieri a sostenere la necessità di ingenti risorse pubbliche. A trainare il listino principale l'industria, con Buzzi (+7,2%), che distribuirà il dividendo nonostante l'emergenza virus, Azimut (+7%) e Leonardo (+6%). Sprint per Fineco (+9,1%) e sono andate bene Ubi (+2,4%), Banco Bpm (+1,4%) e Intesa (+0,9%), non Unicredit (-1,5%) e Bper (-1,9%), in un giorno in cui lo spread Btp-Bund, in calo, si è fermato a 158,6 punti.
    In negativo Tim (-4,9%) e il lusso con Ferragamo (-3,1%), mentre ha tenuto Moncler (+0,8%). Contraddittorio il comparto energia, con qualche perdita per Eni (-0,1%) e Enel (-0,3%), guadagni per Tenaris (+5,5%) e Saipem (+1,1%), col greggio in calo (wti -6%). Positive Poste (+4,6%), Cnh (+3,7%), Exor (+3,5%) e anche Atlantia (+3%).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video Economia



        Vai al sito: Who's Who

        Modifica consenso Cookie