Esselunga:a eredi Caprotti 1,83 miliardi

Per quota 30%. Arbitrato valuta supermercati 6,1 miliardi

(ANSA) - MILANO, 20 MAR - L'arbitrato su Esselunga valuta l'intero gruppo 6,1 miliardi e il 30% in mano a Giuseppe e Violetta Caprotti 1,83 miliardi (915 milioni a testa). Si conclude così, da quanto ha appreso l'ANSA, la procedura per determinare il valore di Supermarkets Italiani, che detiene il 100% della catena di supermercati, e mette fine alla controversia fra gli eredi di Bernardo Caprotti, con l'acquisto da parte della moglie Giuliana Albera e della figlia Marina, già azioniste al 70%, del 30% dai due figli di primo letto del fondatore. Il verdetto arrivato dai tre arbitri, dopo una procedura durata 14 mesi, dà ragione a Giuseppe e Violetta nella 'Dinasty' all'interno del gruppo italiano della grande distribuzione.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video Economia



        Vai al sito: Who's Who

        Modifica consenso Cookie