Borsa:Europa resta in calo,Milano -0,90%

Spread a 133 punti, vendite su Atlantia, cedono Ubi e Intesa

(ANSA) - MILANO, 20 FEB - Le Borse europee si confermano deboli all'apertura di Wall Street, sulla scia delle Piazze asiatiche ad esclusione dei listini cinesi di buon passo sui tagli dei tassi della banca centrale. Parigi e Francoforte cedono lo 0,30%. Londra si muove sulla parità mentre il Governo inglese prepara la stretta sull'immigrazione dopo la Brexit.
    Maglia nera è Milano che lascia sul terreno lo 0,90% ma con 25.251 punti resta sui massimi dall'ottobre 2008. A Piazza Affari non si arrestano le vendite su Atlantia con il ritorno delle ipotesi della revoca delle concessioni autostradali (-3,57%) alla controllata Aspi. Negativa Ubi Banca (-1,78%) mentre il patto di consultazione a cui aderisce il 17,8% del capitale giudica irricevibile l'ops da parte di Intesa Sanpaolo (-1,17%). Tra i soggetti coinvolti nell'operazione è ben comprata Bper (+2,25%). Prese di beneficio invece su Mps (-2,75%) dopo la corsa della vigilia. Lo spread tra btp e bund cala a 133 punti dopo un avvio a 135.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video Economia



      Vai al sito: Who's Who

      Modifica consenso Cookie