Gualtieri a lavoro, a donne 2/5 cda

Ministro sulle nomine dei vertici nelle controllate

(ANSA) - ROMA, 19 FEB - I cacciatori di teste per le nomine dei vertici delle società controllate dal Tesoro "stanno provvedendo agli adempimenti loro richiesti". E oltre ai criteri di professionalità e competenza manageriale, "vi è il criterio di equilibrio di genere, che assicurerà che almeno due quinti della rappresentanza di consigli d'amministrazione e collegi sindacali" vada alle donne.
    Lo ha detto durante il question time alla Camera il ministro dell'Economia Roberto Gualtieri, spiegando che le società di 'executive search' cui sono stati conferiti incarichi per ricercare i profili adatti sono Eric Salmon, Key2people, Russell Reynolds e Spencer Stuart. "La selezione dei componenti degli organi di amministrazione e controllo direttamente controllate dal Mef è improntata - ha detto Gualtieri - a criteri volti a individuare le professionalità migliori e le competenze manageriali" necessarie per la complessità degli incarichi.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video Economia



        Vai al sito: Who's Who

        Modifica consenso Cookie