Borsa: bene Milano con banche e Poste

Tonfo Bper, calano petroliferi, industria e auto, su le utility

(ANSA) - MILANO, 18 FEB - Seduta positiva per la Borsa di Milano (+0,4%), al contrario delle altre principali Piazze europee, che hanno seguito la scia dell'Asia. A trascinare verso l'alto il Ftse Mib, con lo spread chiuso a 133, sono state le banche, dopo l'operazione di Intesa (+2,3%) su Ubi (+23,5%), con guadagni per Banco Bpm (+4,7%), mentre ha patito Bper (-10,8%) e non hanno brillato Unicredit (-0,6%) e Fineco (-1,9%) nel giorno dell'assemblea.
    Picco per Poste (+3,7 a 11,34 euro), ai massimi dei cinque anni e con gli analisti a scommettere sui risultati e sull'aumento del dividendo. Bene Diasorin (+3%), Enel (+0,8%) e le utility, come Italgas (+1,4%). Pesanti i petroliferi, da Tenaris (-2%) a Saipem (-1,4%) e Eni (-0,9%) col greggio in calo (wti -1%). Sofferenti le auto, con Fca (-0,9%), l'industria, con Prysmian e Buzzi (-1,5%), il lusso, con Moncler (-1,6%) e Ferragamo (-0,9%), e i tecnologici, con Stm (-1,2%), dopo l'allarme di Apple per l'impatto del coronavirus sui conti.
    Negativi anche Juve (-1,3%) e Cnh (-1,1%).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video Economia



        Vai al sito: Who's Who

        Modifica consenso Cookie