Cir: si fonde con Cofide, mantiene nome

De Benedetti, struttura coerente con evoluzione del mercato

(ANSA) - MILANO, 11 MAR - I consigli di amministrazione di Cir-Compagnie Industriali Riunite e di Cofide-Gruppo De Benedetti, presieduti da Rodolfo De Benedetti, hanno esaminato e approvato il progetto di fusione per incorporazione della controllata Cir nella controllante Cofide. Il rapporto di cambio è di 2,01 nuove azioni Cofide per una azione Cir. Lo rende noto un comunicato congiunto. "La fusione rappresenta una svolta molto importante per il nostro gruppo - spiega il presidente, Rodolfo De Benedetti - e ci consentirà di semplificarne la struttura societaria e renderla coerente con l'evoluzione del mercato, nell'interesse degli azionisti di Cir e di Cofide. La nuova holding confermerà la focalizzazione sulle attività industriali e si chiamerà Cir".
    "Con l'amministratore delegato Monica Mondardini proseguiremo il percorso di creazione di valore per tutti gli azionisti e di consolidamento e crescita delle nostre partecipazioni strategiche", conclude De Benedetti.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video Economia



        Vai al sito: Who's Who

        Modifica consenso Cookie