Economia

Tim: Cdp sale all' 8,7%

Ago bilancia prossima assemblea, si guarda a rete unica tlc

Cassa depositi e prestiti è salita all'8,7% del capitale di Tim. Lo si legge da un filing inviato alla Sec (la Consob statunitense). Cdp era stata autorizzata dal consiglio di amministrazione dello scorso 14 febbraio a incrementare la sua quota in Tim fino al 10%.
    La Cdp all'ultima assemblea Tim deteneva il 4,9% di Tim e aveva di fatto preannunciato la sua crescita, entro i tempi perché la quota possa interamente avere i diritti di voto nella prossima assemblea del gruppo tlc del 29 marzo prossimo.
    L'ultima comunicazione alla Sec indicava una quota del 7,1%.
    Non si esclude che questa mossa possa portare a un ulteriore incremento fino a sfiorare il 10%. Ovviamente in questo modo Cdp si pone ancor di più come ago della bilancia tra Elliott e Vivendi in Tim, ma di fatto - essendo anche azionista al 50% di Open Fiber - potrà favorire la costituzione della rete unica, alla quale è favorevole il Governo.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video Economia



        Vai al sito: Who's Who

        Modifica consenso Cookie