Economia

Petrolio: Opec, non serve aumento tagli

Da riunione a Vienna nessuna raccomandazione su proroga misure

(ANSA) - ROMA, 22 SET - Non c'è ragione di aumentare i tagli alla produzione di petrolio dell'Opec. Lo ha detto il ministro del petrolio del Kuwait, Issam Almarzooq, a margine della riunione dei Paesi Opec e non-Opec a Vienna, sottolineando che la situazione del mercato è molto migliorata dopo che le scorte di greggio sono state "massicciamente drenate" e che "siamo sulla giusta strada". Lo scrive Bloomberg aggiungendo che uno dei delegati ha spiegato che l'incontro è terminato senza alcuna raccomandazione riguardo a una eventuale proroga dei tagli produttivi che quindi per ora resteranno in vigore fino alla fine di marzo prossimo. Il ministro russo dell'Energia Alexander Novak, ha dichiarato che è troppo presto per parlare di una estensione dei tagli, e che ora "è necessario non soltanto procedere con il ritmo attuale e andare avanti con sforzi coordinati, ma anche lavorare a una strategia futura".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video Economia



Vai al sito: Who's Who

Modifica consenso Cookie