Parmalat:lunedì cda parere Opa, causa contro Citi da 1,8 mld

Board su offerta di Lactalis per 'delisting', fondi contrari

Si riunisce domani, lunedì, ol Cda di Parmalat per il parere sull'Opa lanciata dalla controllante Lactalis per il delisting del gruppo alimentare, con i fondi di investimento che proseguono la loro battaglia sul prezzo dell'offerta di 2,8 euro, ritenuto troppo basso anche in considerazione del fatto che il megarisarcimento richiesto da Parmalat a Citigroup per eventi legati al crack ammonta a circa 1,8 miliardi più gli interessi. E' quanto apprende l'ANSA da fonti di mercato.
    La causa per danni di fronte al Tribunale di Milano, dove si è tenuta un'udienza in dicembre, è uno dei due contenziosi legali che riguardano Parmalat e la banca statunitense: l'altro è l'indennizzo in azioni da 431 milioni di dollari che Parmalat 'deve' a Citigroup secondo una sentenza della Corte d'Appello di Bologna, che ha dichiarato efficace quella del tribunale di New York, con ricorso di Parmalat attualmente in Cassazione. L'Opa di Lactalis su Parmalat inizierà il 9 febbraio e terminerà il 10 marzo, con i francesi che per arrivare al delisting devono acquisire il 2,26% del capitale della controllata.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video Economia



Vai al sito: Who's Who

Modifica consenso Cookie