Economia

Istat: "L'Italia non vede accelerazione"

Da indice anticipatore nessun segnale di sprint per fine anno

"Prosegue la fase di incertezza per l'economia italiana, con segnali di rallentamento dei consumi, accompagnati da un aumento significativo del potere d'acquisto delle famiglie e dal miglioramento tendenziale dell'occupazione". Lo rileva l'Istat nell'ultima nota mensile, sottolineando che "l'indicatore anticipatore non segnala prospettive di accelerazione dell'attività economica negli ultimi mesi dell'anno". In particolare, osserva l'Istituto di statistica, "negli ultimi mesi si osservano segnali di decelerazione nella dinamica della spesa per consumi". Quanto all'occupazione, invece, è "in linea" nel terzo trimestre con quanto registrato nel secondo.
    Quindi dopo il balzo dei primi sei mesi si posiziona su quei valori, con un andamento per luglio-settembre che l'Istat definisce come stazionario. Non mancano però dei record: i lavoratori dipendenti sono "tornati sui livelli del 2008", conferma l'Istat.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video Economia



Vai al sito: Who's Who

Modifica consenso Cookie