Mps: Camusso a governo, passo indietro

Mettere in sicurezza banca, no a ingerenze sui manager

(ANSA) - MILANO, 15 SET - Il presidente del Consiglio Matteo Renzi e il governo devono ''fare un passo indietro dall'ingerenza nelle banche'' mentre le dimissioni di Fabrizio Viola e Massimo Tononi da Mps, ''ci sembra dicano esattamente il contrario. Così non va". Lo affermano il segretario generale della Cgil, Susanna Camusso, e il segretario generale della Fisac Cgil, Agostino Megale, che chiedono di ''mettere in sicurezza la Banca'' perché ''Non servono ingerenze, interventi diretti sulla governance o sul management, ma scelte politiche trasparenti''.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video Economia



Vai al sito: Who's Who

Modifica consenso Cookie